Cerca nel sito

Index Sitemap

 

Creative Commons Attribuzione - Non commerciale 3.0
CSS validoHTML valido
2007 - 2017

sei in: Museo delle Migrazioni > Le Migrazioni> La Germania del Sud-Ovest nel 20° secolo

Le Migrazioni

 

La Germania del Sud-Ovest - Paese di emigrazione

Il 20° secolo

durante la crisi economica dopo la 1^ Guerra Mondiale emigrarono interi gruppi in Sud America e, più precisamente, in Argentina.

emigranti austro-ungarisci sulla nave del Austro-Americana a Trieste, inizio 1900
emigranti austro-ungarisci sulla nave
del Austro-Americana a Trieste, inizio 1900

 

Dopo l’accesa al potere di Hitler nel 1933, iniziò la persecuzione degli ebrei e la soppressione di qualsiasi opposizione. Quelli che riconobbero il pericolo in tempo, lasciarono il paese.

 

Nel periodo post-bellico, dopo il 1945, vi fu un'altra ondata d’emigrazione per le scarse prospettive economiche. Tra gli emigranti si nascosero anche criminali del regime nazista, come: Adolf Eichmann, Franz Stangl, Josef Schwammberger, Josef Mengele, Erich Priebke, Aribert Heim, Ludolf-Hermann von Alvensleben.

 

 

Se vuoi vedere la diffusione della lingua tedesca in Europa nelle diverse epoche (dal 7 °al 20 ° secolo) clicca qui sull'immagine a destra right

 

 

 

 

 

indietro 1 avanti